Lista nera delle specie alloctone animali oggetto di monitoraggio, contenimento o eradicazione

Da Legge regionale 10 - Flora e piccola fauna protette in Lombardia.

La componente faunistica della lista nera è sostanzialmente derivata da considerazioni sviluppate più in dettaglio nel “Programma Regionale per gli Interventi di Conservazione e Gestione della Fauna Selvatica nelle Aree Protette e del Protocollo di Attività per gli Interventi di Reintroduzione di Specie Faunistiche nelle Aree Protette della regione Lombardia” (Fornasari e Villa, 2001) approvato con DGR 20 aprile 2001 n.VII/4345; in tale documento, predisposto sulla esclusiva base di informazioni e proposte gestionali di ordine tecnico e scientifico, sono state definite strategie di intervento per tutte le specie animali alloctone naturalizzate presenti sul territorio regionale e/o nelle aree contermini giudicate degne di nota sotto il profilo ecologico-naturalistico. Per gli invertebrati, stante l’elevatissimo numero di taxa alloctoni, sono stati trattati solo quelli di particolare significato nella gestione faunistica.

Per ciascuna specie considerata sono state definite tre possibili strategie gestionali, che sono qui elencate in ordine di priorità: Monitoraggio, Contenimento, Eradicazione. Le stesse categorie sono state considerate anche nella LR 10/2008. Per quanto concerne l’attività di monitoraggio, questa dovrebbe essere applicata a tutte le specie introdotte in quanto rappresenta una attività irrinunciabile per una corretta gestione di tutte le popolazioni di specie alloctone. Le informazioni raccolte grazie a questi monitoraggi potrebbero portare a una revisione delle strategie adottate. Il contenimento consiste nella accurata programmazione di prelievi sulle popolazioni per le quali sia stata accertata, a seguito di specifici monitoraggi, l’assenza di effetti negativi sulle zoocenosi autoctone. Qualora fosse accertata la presenza di competizione o di interazioni negative (a vari livelli) con zoocenosi autoctone, può essere presa in considerazione un’eventuale operazione di eradicazione localizzata. In ogni caso è necessario scoraggiare con tutti i mezzi a disposizione e in qualunque situazione di qualsiasi ulteriore introduzione delle specie, azioni del resto vietate esplicitamente dalla LR 10/2008. L’intervento di eradicazione si rende necessario per le specie alloctone la cui presenza sul territorio generi comprovati o potenziali fenomeni di competizione o di altre interazioni negative con zoocenosi autoctone.

È opportuno sottolineare che la LR 10/2008 non si occupa di eventuali effetti negativi delle specie alloctone sulle coltivazioni o sulla salute dell’uomo o degli animali domestici, ma solo ed esclusivamente dei possibili impatti negativi su specie selvatiche ed habitat.

Comunita Pagina 328 A.jpg Comunita Pagina 328 B.jpg
Metcalfa pruinosa. Foto G. Cavalieri Leptoglossus occidentalis. Foto M. Maspero
Comunita Pagina 328 C.jpg Comunita Pagina 328 D.jpg
Anoplophora chinensis. Foto M. Maspero Trachemys scripta. Foto G. Giovine


Nome latino Nome italiano
Anodonta woodiana Bivalve texano
Dreissena polymorpha Dreissena
Procambarus clarkii Gambero rosso della Luisiana
Orconectes limosus Gambero americano
Astacus leptodactylus Gambero turco
Metcalfa pruinosa Metcalfa
Leptoglossus occidentalis Cimice delle conifere
Anoplophora chinensis Cerambicide dalle lunghe antenne
Rana catesbeiana Rana toro
Rana kurtmuelleri Rana del Balcani
Trachemys scripta Testuggine dalle orecchie rosse
Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Contenuti
Flora
Fauna
Specie Alloctone
Strumenti