Top Module Empty

Gli itinerari

Sono presentati e descritti sette percorsi ad anello: sono semplici proposte per conoscere i diversi aspetti del Parco, senza alcun vincolo di percorrenza.
Per conoscere in dettaglio i sentieri del Parco e scaricarne la carta, visita la sezione dedicata.



Clicca sulla carta per scaricarla in alta risoluzione (oppure scarica la versione completa in pdf).

Anello n°

ITINERARIO

Quota
min

Quota max

Ore

Suggerimenti

   1

IL GIRO COMPLETO DEL MONTE: è il gran tour del Monte Barro che si sviluppa a mezza costa e che permette la visione di splendidi panorami e di una vegetazione diversificata su ogni versante del monte. All'Eremo sorge la Chiesa tardo gotica di S. Maria dell'ex convento di S. Francesco e si possono ammirare alcuni faggi secolari. In loco bar e ristorante.         400         713 2h e 45' All'Eremo si consiglia di visitare l’Antiquarium (vedi orari di apertura) con oltre 400 reperti rinvenuti nell’insediamento di età gota ai Piani di Barra (V-VI sec. d. C.) e il Centro Parco per l'educazione ambientale.

   2

SULLA VETTA DEL BARRO: è l'itinerario che porta alla vetta del Barro attraverso boschi, praterie e rocce. In vetta splendido panorama a 360°. L'area delle creste sommitali racchiude la principale emergenza naturale del Parco, una straordinaria varietà floristica insediata su rupi calcaree, praterie e prati magri; una riserva di grande biodiversità che a livello europeo ha determinato l'inserimento del Monte Barro tra i Siti di Importanza Comunitaria (SIC).         625         922 1h e 50' Salendo dall'Eremo, una volta raggiunto l'inizio dell'anello alla "Sella dei trovanti", si consiglia di percorrerla in senso antiorario e di porre particolare attenzione all'ultimo tratto prima della vetta dove, in alcuni passaggi su rocce, è richiesto l'uso delle mani.

   3

TRA NATURA ED ARCHEOLOGIA: l'itinerario attraversa interessanti aree boschive con visioni panoramiche sui laghi della Brianza. Di grande interesse il Parco archeologico ei Piani di Barra con i resti di un insediamento fortificato di epoca gota (V-VI sec. d.C.) opportunamente illustrato e visitabile liberamente.         475         650 1h e
5'
Non può mancare una visita all’Antiquarium dell’Eremo (vedi orari di apertura) con oltre 400 reperti rinvenuti ai Piani di Barra durante gli scavi attuati dal Parco (1986-1997).

   4

ALLA SCOPERTA DELLA VAL FAÉE: itinerario in alcuni tratti impegnativo che porta nel cuore della Val Faée, uno degli ambienti a maggiore naturalità del Monte Barro. Interessanti le sorgenti che si trovano nei pressi del tratto di sentiero in sovrapposizione con l'anello n° 1.         228         690 2h e 30' Si consiglia di percorrere l'anello in senso antiorario.

   5

PIAN SCIRESA E SAN MICHELE: facile itinerario che Porta al bel pianoro di Pian Sciresa con splendido panorama sul bacino del ago di Lecco. A San Michele, luogo della famosa Sagra settembrina, è di grande interesse l'incompiuta chiesa dedicata all’Arcangelo (sec. XVII), insigne esempio di architettura barocca lombarda (progetto di Attilio Arrigoni 1646-1704), sede i eventi culturali organizzati dal Parco. Nei pressi, lungo l'itinerario, vi è una sorgente con un antico lavatoio e la "Baita Pescate‘ con il Centro Visitatori Parco e un bosco didattico.         310         435 1h e 15' Si consiglia di percorrere l'anello in senso antiorario.

   6

SUL VERSANTE PESCATESE: il facile itinerario, adatto per ogni età, percorre la Via Crucis degli Alpini di Pescate e raggiunge la località San Michele (vedi descrizione in anello n° 5). Da qui passeggiata pianeggiante lungo la strada asfaltata, con bei panorami sul lago di Garlate, fino alla chiesa di S. Alessandro e discesa a Pescate su strada sterrata immersa nel bosco.         285         390 1h e 25' Si consiglia di percorrere l'anello in senso antiorario partendo dall’imbocco del sentiero che si diparte dalla strada provinciale per Galbiate nei pressi del cimitero di Pescate.

   7

IL NUCLEO DI CAMPORESO E I DINTORNI AGRICOLI: il più semplice itinerario, adatto alle passeggiate ‘fuori porta", che attraversa il nucleo agricolo medioevale di Camporeso e aree ancora dedicate all'agricoltura.         330         415 0h e 50' Parcheggiare l'auto in Galbiate senza portarla a Camporeso. Qui si consiglia di visitare il MEAB (vedi orari di apertura) che documenta la vita quotidiana delle classi popolari in Brianza e nel Lecchese nei secoli XlX e XX.

Gli itinerari 3, 5, 6 e 7 sono percorribili anche in bicicletta e a cavallo.
Questo sito č stato realizzato da CT2 Srl per Parco Monte Barro
utilizzando Mambo, software reso disponibile da Miro International Pty come come GNU/GPL.

Parco Monte Barro: Ente - Contatti - Collegamenti - Notizie - Albo pretorio

Amministrazione trasparente - Privacy - URP - Note legali